Mutuo Prima Casa: Ecco quello che devi sapere:

Cosa s'intende per prima casa?

La risposta è molto semplice: la dimora deve essere unica, cioè non bisogna possederne un’altra, altrimenti perde lo status di prima casa. In realtà nella  prima casa può viverci anche un parente del proprietario, si ricordi che  la parentela può essere sino di terzo grado.

Quando un genitore cede la propria abitazione al figlio per andare a vivere in un’altra che è in suo possesso, sarà questa seconda abitazione a diventare prima casa. Nel caso in cui il genitore andasse a vivere in un immobile non di sua proprietà, la casa ceduta al figlio non perderebbe lo status di prima casa.

Il mutuo prima casa prevede delle agevolazioni fiscali detraibili dagli interessi passivi previsti dal contratto del mutuo. Gli interessi passivi possono essere detratti fino al 19%.

Per avere diritto alle agevolazioni fiscali la casa deve possedere queste caratteristiche:

- la prima casa non deve essere superiore ai 160mq;
- non deve essere lussuosa (per esempio possedere una piscina);
- l’abitazione deve essere situata nella città di residenza o anche prossima residenza, entro i futuri diciotto mesi;
- l’acquirente non deve possedere un’altra casa e non deve avere diritti di proprietà, di usufrutto, di uso o di nuda proprietà su un altro immobile.

Per le giovani coppie che hanno intenzione di acquistare la prima casa vi sono interessanti agevolazioni previste dal mutuo.